Top Menu

scuola dell'infanzia "P. Varini"

Via Cervarolo 14

42023 Cadelbosco di Sopra

Tel.: 0522/917855

Mail:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Regolamento:

 

Clicca qui per leggere il Regolamento Comunale dei Servizi Educativi 0-6 anni, approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 2 del 21/01/2017.

 

 

Nuova normativa vaccini: la Legge 119/2017 e l'obbligo vaccinale per l'accesso alla scuola dell'infanzia

 

Il Decreto Legge 73/2017, convertito e modificato dalla Legge n. 119/2017, definisce per i bambini e igiovani di età compresa tra 0 e 16 anni l’obbligo di vaccinazione e, al contempo, definisce sanzioni, adempimenti edobblighi per i diversi soggetti coinvolti (Famiglie, Scuole, gestori di servizi educativi, ASL, ecc.).

La legge prevede che mancato rispetto degli obblighi di legge determina l’impossibilità ad accedere ai servizi di nido e scuola dell’infanzia.

 

Accesso:

 

Per l'a.s. 2019/20  le iscrizioni  vanno presentate all'Ufficio scuola di Cadelbosco di Sopra dal 17 gennaio al 28 febbraio 2019


Iscrizioni per l'anno scolastico 2019/20

 

 

Modulistica

 

Bando iscrizioni alla scuola comunale dell'infanzia 2019/20

 

Domanda di iscrizione alla scuola comunale dell'infanzia 2019/20

 Informativa per il trattamento dei dati personali

 

 Modulo per ricorso

 

Modulo attivazione SDD bancario (addebito retta sul conto corrente)

 

 

Rette di frequenza

 

Anno scolastico 2018/19

Le rette per la frequenza alla scuola dell’infanzia a.s. 2018/19,  sono attribuite in base al valore ISEE del nucleo familiare, come segue:

■ ISEE fino a 3.000 €: q. fissa mensile = € 68,06 + q. giorn. € 0,97 → retta calcolata su 20 gg di frequenza = € 87,50

■ ISEE superiore a 22.250 € : q. fissa mensile = € 231,78 + q. giorn. = € 3,31 → retta calcolata su 20 gg di frequenza = € 298 ,00

■ ISEE COMPRESO TRA 3.000€:€ E 26.500€ : la retta è personalizzata, e viene calcolata attraverso la seguente formula:
Isee nucleo x 0,0199 (coefficiente) + 39,31 € (contribuzione fissa) = € _________________ (retta calcolata su 20 gg di frequenza).

La retta risultante viene suddivisa in quota fissa pari al 77,78% del totale e ad una quota giornaliera pari alla differenza diviso i 20 giorni di frequenza considerati.


In caso di due o più figli/e frequentanti i servizi 0-6 anni (nido o scuola dell’infanzia), al maggiore di essi sarà applicata una riduzione del 30% rispetto alla retta (media su 20 giorni) spettante sulla base del valore ISEE.
Per i non residenti si applicherà la retta massima aumentata del 10% mentre per chi non presenta ISEE se residente si applicherà la retta massima.
Il possesso di alcuni beni (auto o motoveicoli, altri mezzi di trasporto, etc...elencati nell’apposito modulo di attribuzione della tariffa sotto allegato) può comportare una maggiorazione della tariffa spettante sulla base del valore ISEE.

SIMULATORE DI CALCOLO RETTA: Per calcolare la retta “base” (ovvero quella spettante tramite valore ISEE, senza riduzioni o maggiorazioni come sopra indicato) clicca qui.

 

L’importo delle rette per il servizio di TEMPO PROLUNGATO: 85,00 euro; TEMPO ANTICIPATO: 20,00 euro; non hanno subito variazioni rispetto allo scorso anno

 

Dove rivolgersi per ottenere l’attestazione ISEE


La nuova regolamentazione dell’ISEE, entrata in vigore dal 1 gennaio 2015 (decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 159/2013 e Decreto del Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali n. 6 del 27/04/2015) ha recato alcuni cambiamenti; ha infatti introdotto modalità di calcolo dell’ISEE che attribuiscono, rispetto alla normativa precedente, un diverso peso ai redditi, al patrimonio posseduto ed alla scala di equivalenza alla quale rapportarli, ed ha inoltre comportato la riorganizzazione della gestione amministrativa delle pratiche ISEE.
A questo scopo, con Deliberazione n. 9 del 15/06/2015, la Giunta dell’Unione Terra di Mezzo ha approvato una Convenzione tra l’Unione che prevede che alcuni CAF prestino assistenza per la compilazione delle domande di accesso a prestazioni agevolate e per la presentazione della DSU ai fini ISEE, e che i cittadini possano presentare ai CAF la DSU ed ottenere da essi l’attestazione ISEE gratuitamente.
Il valore ISEE per l’attribuzione della retta va comunicato all’ufficio scuola prima dell’inizio della scuola; qualora questo non fosse possibile, occorre contattare comunque l’ufficio (0522/918555) per comunicare i tempi di rilascio. Anche le famiglie che non intendono presentare l’attestazione ISEE sono pregate di comunicarlo all’ufficio.
Di seguito elenchiamo i CAF disponibili a gestire le pratiche in oggetto:
► CAF Teorema-CGIL: è possibile telefonare al call-center 0522-457290 e prendere appuntamento presso un ufficio a Reggio o a Cadelbosco di Sopra;
► CAF CISL: è possibile telefonare ai seguenti recapiti: Reggio Emilia, via Turri , 71 tel. 0522-357555; Poviglio, via Nevicati, 8 tel. 0522-966202;
Inoltre, ricordiamo che è possibile presentare la Dichiarazione Isee ed ottenere l'attestazione:
- chiedendo al proprio CAF di fiducia, dove si presenta anche la dichiarazione dei redditi (in particolar modo le associazioni di categoria forniscono questo servizio ai propri affiliati);
- richiedendo apposito codice PIN all'Inps (si può ottenere l'Attestazione Isee presentando la dichiarazione on-line autonomamente; consultare il sito www.inps.it).

Organizzazione:

 

La scuola è aperta 5 giorni la settimana dal lunedì al venerdì; l'orario di funzionamento giornaliero del servizio è dalle ore 8,00 alle ore 16,00.

 

Servizi accessori

Per le famiglie che ne facciano richiesta, a seguito di motivate esigenze lavorative o di particolari condizioni del nucleo familiare ugualmente documentate, è istituita la possibilità di ingresso anticipato (dalle h 7,30 alle h 8,00) e di tempo prolungato (dalle h 16,00 alle h 18,20).
I servizi di ingresso anticipato e tempo prolungato prevedono l'applicazione di una retta aggiuntiva, che deve essere pagata anche con zero presenze. I servizi di ingresso anticipato e tempo lungo sono a numero chiuso, e sono attivati soltanto a fronte di un adeguato numero di richieste da parte delle famiglie.
Le iscrizioni ai servizi accessori si effettuano al momento dell'iscrizione alla scuola, per il primo anno; dagli anni successivi, dovranno essere rinnovate presso l'ufficio, di norma nei mesi di maggio/giugno. L'attivazione dei servizi accessori è valutata, di anno in anno, in base al numero di richieste pervenute.
Per quanto riguarda l'ingresso anticipato ed il tempo lungo, è necessario che i genitori producano all'ufficio scuola, prima dell'avvio al servizio, idonea documentazione attestante l'impossibilità di accompagnare o ritirare il bambino/a agli orari ordinari della scuola (es. certificazioni dell'orario di servizio rilasciate dal datore di lavoro).
L'eventuale ritiro da uno dei servizi sopra citati deve essere comunicato all'ufficio.

 Qualora vi si un numero sufficiente di richieste, il servizio di tempo lungo sarà attivato presso il Polo d'Infanzia "E.Carpi", in Via Borsellino 26 con servizio di navetta gratuito da "AI CADUTI" e "P. VARINI".

Il servizio di tempo estivo si svolge nel mese di luglio.

L'importo della retta per il servizio di TEMPO ANTICIPATO e di TEMPO LUNGO ammonta rispettivamente, a € 20,00 e ad € 85,00.

qui di seguito la modulistica

 

modulo richiesta servizi accessori di tempo anticipato e tempo prolungato   a.s. 2018/19

 

informativa alle famiglie

 

 

 

Calendario scolastico:

La scuola è funzionante di norma dal 1° settembre al 30 giugno, con periodi di sospensione per Natale (2 settimane circa) e Pasqua (1 settimana circa). L'attivazione del servizio estivo nel mese di luglio è possibile solo a fronte di un numero adeguato di richieste (vedi Regolamento). Il calendario sarà inviato alle famiglie prima dell'inizio della scuola

 

 

Consiglio di gestione:

Il Consiglio di Gestione è un organo partecipativo/culturale presente in ogni struttura educativa, il cui intento è di favorire i processi di partecipazione, di corresponsabilizzazione e di approfondimento dei problemi e delle scelte che appartengono all'istituzione e che trovano arricchimento nel rapporto con il territorio ed i suoi organismi; svolge inoltre un ruolo propositivo attorno a tutti i temi legati alle problematiche educative, organizzative e gestionali dei servizi per l'infanzia.

Il Consiglio di Gestione della Scuola dell'infanzia rimane in carica un anno, e di norma viene eletto nel mese di novembre; è composto da due genitori per ciascuna sezione, un insegnante, un addetto ai servizi generali.